​ Ottobre, meditare.

[Read in English]​

In questo mese mi sono trovata a trascorrere più tempo in casa, a parte i momenti passati all’aria aperta a cercare funghi e castagne, e devo ammettere che mi piace passare il tempo accendendo candele la sera, tazza di tè cado alla mano, leggendo un buon libro. I migliori pomeriggi con gli amici sono diventati quelli passati a giocare a giochi in scatola, sempre con qualche dolcetto da mangiare e una buona tazza di tè.

Chestnuts, Autumn by ©Michela_G for Wowing EmojiLe sere, invece, sono state belle anche quando trascorse a guardare un buon film.
Di recente devo dire che ho guardato una serie di buoni film (di cui potete trovare la lista completa qui, e una lista dettagliata riferita a questo mese più sotto). Se siete alla ricerca di ispirazione anche per nuove letture, i libri che ho letto nel corso dell’anno sono stati meravigliose scoperte uno dopo l’altro, uno migliore dell’altro e devo ammettere che non mi era mai capitato di leggerne così tanti tutti belli. Trovate una lista alla stessa pagina, ma scrivo anche alla fine del post quelli a cui mi riferisco di preciso.
Ho anche incontrato uno scrittore, che non sa ancora di esserlo, vi prego di spiegarmi come si fa a pubblicare un libro, perché vorrei che tutti poteste leggere la bellezza delle pagine che ho potuto leggere io in anteprima.

Cos’altro?

Ho bevuto litri di tè e mi sono trovata a pensare un po’ a me, caricandomi di energia positiva con nuovi progetti, c’è n’è sempre un gran bisogno!
I tè più buoni bevuti? Devo consigliarvi (di nuovo, credo) questi tè che sono una buona idea regalo e insieme un’idea geniale di promozione turistica e di narrativa, la cosa più hygge che riuscirei a pensare, che unisce conviviali lettura e il caldo di un fumante tè da bere insieme. Parlo dei Narratè.

E infine un consiglio…

Se riuscite, meditate facendo yoga o altre attività che coinvolgano l’aspetto fisico dell’esercitarsi, per ritrovare una dimensione perfettamente armoniosa per il corpo e la mente.
In più una buona decisione é stata quella di riarredare un po’ casa seguendo, questa volta, i consigli orientali Feng Shui, un’arte cinese di organizzazione geometrica dello spazio, per beneficiare fisicamente e psicologicamente dell’armonia dell’ambiente in cui si vive.
Come affronto l’idea dell’inverno che arriva e dell’inesorabile quasi completo saluto alla luce del giorno? Mi rassegno all’inverno sapendo in cuor mio che non potrei fare a meno di alcune delle cose che contraddistinguono la stagione in arrivo, non parlo del freddo ovviamente.
Tra le frasi più belle che ho sentito di recente ce n’è una in particolare citata nel film The Best Exotic Marigold Hotel… Alla fine andrà tutto bene e se non va bene é perché non è ancora la fine.

I miei libri di quest’anno:

  • Hygge di Meik Hiking, é tempo di pensare alla propria vita.
  • Harry Potter and the Cursed Child di J.K. Rowling, se sei un fan o non lo sei, per iniziare a esserlo e scoprire l’assoluta grandezza di questa autrice.
  • Think dog di John Fisher, per tutti coloro che sono interessati a diventare dei bravi padroni per il proprio cucciolo.
  • The Readers of Broken Wheels di Katrina Bivald, per trovare personaggi che dventeranno come vecchi amici che conoscete da una vita.
  • La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola di Raphaelle Giordano, un libro adatto ad aumentare la sicurezza di se e per incontrare un personaggio che ti spiegherà come cambiare ogi aspetto della tua vita, con il solo potere della volontà.
  • How to Stop Time di Matt Haig, un universo di sensazioni e umanità, dietro alla Storia e alla creazione di una storia senza tempo e spazio. Qualcosa di assolutamente nuovo, per cambiare prospettiva e vivere bene la vita per com’é, completamente umana.

Gli ultimi film che ho guardato:

  • Thor Ragnarok, un film bello, per rimanere affascinati dagli effetti speciali e anche da una buona storia, ricordando che un posto non é importante per se stesso, ma per le persone che ci vivono.
  • Amami se hai il coraggio, un film semiotico, bello quanto Amelie, pazzo e capace di innescare un battito di cuore.
  • Io, loro Lara, un film italiano sulla vita, la morte e le relazioni. Un buon ritratto della societá, riconosciuto per importanza culturale.
  • The tourist, un film incantato e stiloso al pari di Vacanze Romane.
  • Pirati dei Caraibi – Dead Men Tell No Tales, un film di azione con il solito spirito avventuroso, ma anche con una fine trama, uno dei migliori della serie.
  • The Huntsman, prezioso per la grafica e la trama. Per essere il prequel di Snow White, una storia più che conosciuta, é incredibilmente sorprendente.
  • The Best Exotic Marigold Hotel, e la citazione di cui sopra.
  • He Named me Malala, per maggiore consapevolezza

 

Buone cose a tutti e lasciatemi un commento con qualche buon film, libro o consiglio, lo leggerò volentieri (i consigli su come pubblicare un libro soprattutto 😉 Aiuterete un bel progetto! )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...