Agosto, vivere di singoli attimi.

[Read in English]

Vivere hygge non significa non vivere le preoccupazioni, le sfide e le sconfitte della vita, ma trovare ogni volta qualche attimo di spensieratezza, qualcosa per cui sorridere, un piccolo momento di relax o una “piccola cosa bella” che riporti alla semplicità del vivere e alla possibilità di vivere bene.

La fine dell’estate, delle ferie e del dolce far niente é però difficile da vivere in modo positivo. C’è chi pensa già al Natale, chi si tuffa in nuovi progetti e chi ogni weekend cercherà di godersi il tempo bello e il caldo fin che dura, o le giornate ancora chiare verso sera, perfette per una passeggiata, un po’ di sport o un aperitivo al tramonto.

Prenotare un nuovo viaggio può aiutare a sentirsi più vicini al prossimo momento di rilassatezza completa, ma per stare davvero bene servono piccoli istanti di bellezza quotidiana. Vivere ogni attimo nel presente, con passione e godersi i pasti, viziandosi con un frutto particolare che non si mangia mai, o un dolce che ricordi l’estate o un bel momento.

Io ad esempio mi sono ricordata le pesche ripiene, un dolce che ero abituata a mangiare d’estate e collega a tradizioni, posti e persone.

Pesche ripiene, un dolce piemontese per l'estateUn dolce che scopro essere piemontese cercando una ricetta online. Ora non vivo più in Piemonte, ma é dove sono nata e fa piacere scoprirne cose nuove. Andare lontano é un ottimo modo di vedere attraverso la lente di ingrandimento, più a fuoco, quello che normalmente ti circonda. Così, ricordi piacevoli e possibilità di provare a fare qualcosa di nuovo, mi caricano di energia nuova.

Dedicare tempo ad attimi conviviali. Una tavola imbandita da amici Italiani non può che collocarsi tra i momenti più spensierati.

IMG_3731

Poi compro un libro, bellissimo, e mi faccio dolcemente accompagnare in un racconto che non definirei per niente avvincente, ma solo autentico, quello di cui hai bisogno per capire quanto le stesse cose di ogni giorno non siano un abitudine scomoda, ma un dono prezioso, da vivere, proteggere e di cui essere felici. 

Non si può essere sempre in vacanza, ma si può ricrearne l’equilibrio, partendo da sé stessi, come sempre, e raccogliendo attimi di purezza e semplicità.

Giocare, parlare con le persone giuste, il silenzio di alcuni luoghi, i suoni naturali, la ripetizione di alcuni gesti tradizionali, coltivare una pianta e vederla crescere sono alcuni modi di andare oltre ai limiti del devo e trovare il posso.

IMG_3882

Godersi la vita, che é anche routine, cose conosciute, fatica, ma anche sorpresa, un po’ imparare e sempre crescere.

Ogni stagione porta con sé delle cose belle da fare per se stessi o in gruppo. Io saluto l’estate con un rigenerante bagno nelle acque fredde del Mare del Nord, che all’inizio non pensavo nemmeno di fare, ma al tramonto ho trovato coraggio ed é stato stupendo!

Michy Mare del Nord

Si fa quello che si può e poter fare é il vero lusso, scegliere di essere felici per il tanto che si ha già, anche se non dura per sempre, anche se non é sempre, ma é e può essere.

 

Sii felice di essere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...